Provincia*:

Città*:

Nome e cognome*:

Telefono*:

Email*:

Tipo di Lavoro*:

Importo Richiesto:


Informativa sulla Privacy (D.Lgs. 196/2003)*:

Informativa sulla Privacy (D.Lgs. 196/2003):
  *campi obbligatori    
 
Home » Guida Mutui » Surroga Mutuo

Annunci Google:


Surroga Mutuo

Surroga Mutuo

La surroga o surrogazione del mutuo è un’operazione, con cui un debitore mutuatario sposta il vecchio mutuo da una banca ad un’altra, con l’accettazione di quest’ultima.
Il cliente, dunque, chiede a una nuova banca di acquisire il debito residuo del proprio mutuo, contratto con un’altra banca.

La nuova banca, se accetta, a questo punto, invia comunicazione di surrogazione del mutuo alla prima banca, chiedendo dettagli sul mutuo, quale l’esatto importo del debito residuo.
La vecchia banca è tenuta a inviare comunicazione alla nuova banca, entro dieci giorni lavorativi.

Formalizzato il passaggio del mutuo da una banca a un’altra, si procederà con la stipula del nuovo contratto di mutuo tra il cliente e la nuova banca, verrà rilasciata la quietanza di pagamento dalla banca originaria, verrà trascritto il consenso alla surroga e annotato a margine dell’ipoteca originaria.

Questo tipo di ri-finanziamento non prevede spese di commissione o nuove imposte, ma sarà necessario un atto notarile, in quanto si tratta di stipulare un vero e proprio nuovo contratto. E, tuttavia, sono numerose le banche che si addossano le spese notarili, qualora si decidesse di passare con loro, tramite surroga del mutuo.

Gli elementi che possono essere oggetto di modifica del mutuo surrogato sono diversi: si può variare l’importo della rata, quindi, mutando anche la durata del rimborso; si può modificare il tasso di interesse (ad esempio, decidendo di passare da un tasso fisso a uno variabile o viceversa) e ovviamente sarà cambiata la banca.

Le ragioni per cui i clienti possono decidere di surrogare il mutuo, passando a una nuova banca, risiedono nella possibilità di spuntare migliori condizioni contrattuali. Ad esempio, una nuova banca potrebbe offrire un tasso più basso o comunque un tipo di tasso diverso da quello originariamente stipulato. Così come una nuova banca potrebbe garantire un periodo di rimborso maggiore, abbassando l’importo delle singole rate.

Tags: surroga mutuo, passaggio nuova banca, cambio tasso