Provincia*:

Città*:

Nome e cognome*:

Telefono*:

Email*:

Tipo di Lavoro*:

Importo Richiesto:


Informativa sulla Privacy (D.Lgs. 196/2003)*:

Informativa sulla Privacy (D.Lgs. 196/2003):
  *campi obbligatori    
 
Home » Mutui » Mutui Tasso Cap

Annunci Google:


Mutui Tasso Cap

Mutui con Cap, Mutuo Capped Rate

Il mutuo a tasso cap è un finanziamento che una banca o società finanziaria eroga in favore di un cliente, offrendogli un tasso che non potrà mai superare un determinato livello pre-stabilito, anche qualora i tassi di mercato fossero superiori a quel limite pattuito.
Si tratta, a ben vedere, di un mutuo, che tutela il debitore/mutuatario da possibili aumenti eccessivi dei tassi di interesse, garantendogli però anche di sfruttare le fasi ribassiste sui mercati dei tassi.

Infatti, i mutui a tasso cap si configurano come finanziamenti che sfruttano i vantaggi di un tasso fisso, pur essendo il tasso variabile. Per questo motivo, sono consigliati, in particolare, nelle fasi in cui vi sono ribassi del tasso di interesse, in quanto il mutuatario ha la possibilità di giovarsi della discesa dei tassi, avendo la garanzia che il tasso non supererà mai un certo limite, quando il trend di mercato sarà al rialzo.

Quanto ai tassi, in genere, essi si trovano leggermente al di sotto dei tassi fissi vigenti sul mercato, ma lievemente sopra il tasso variabile, in quel momento praticato dagli istituti di credito.

Infatti, dal punto di vista di una banca o società finanziaria, il mutuo con cap si configura come un’operazione potenzialmente rischiosa, in quanto nelle fasi di rialzo dei tassi, essa non potrà sfruttare a suo vantaggio il trend del mercato a pieno.

Per questo, chi eroga questo tipo di finanziamento applica uno spread sul tasso, ossia aggiunge una certa percentuale sul tasso praticato su finanziamenti simili, che funge da copertura o garanzia, per quando i tassi dovrebbero superare il limite prestabilito.

E’, inoltre, possibile che la banca o società finanziaria possa offrire un mutuo con cap, ponendo un limite ai tassi, ma fino a un certo livello, e/o per un determinato periodo di tempo.

Esempio: la banca mi assicura che il mio tasso sul mutuo non potrà superare il tetto del 5%, ma se i tassi di mercato fossero al 10%, poniamo, tale garanzia non vale più. O ancora: la banca assicura che non applicherà tassi superiori al 5% per un anno; se i tassi di mercato superano il 5% per 18 mesi, questo significa che per i restanti 6 mesi (18 mesi – 12 mesi) subirò lo stesso l’aumento dei tassi oltre il limite pattuito.

Tags: mutuo tasso cap, tasso limite, mutui con cap