Provincia*:

Città*:

Nome e cognome*:

Telefono*:

Email*:

Tipo di Lavoro*:

Importo Richiesto:


Informativa sulla Privacy (D.Lgs. 196/2003)*:

Informativa sulla Privacy (D.Lgs. 196/2003):
  *campi obbligatori    
 
Home » Prestiti » Prestiti Personalizzati

Annunci Google:


Prestiti Personalizzati

Prestiti Personalizzati

I prestiti possono essere personalizzati spesso sulla base delle proprie necessità e condizioni, facendo opportune considerazioni sul tipo di ammortamento, di tasso e sull’importo della rata di un finanziamento.

Quando si parla di personalizzare qualcosa, ci si riferisce alla possibilità di adattarla alle nostre esigenze e bisogni. Anche nel caso della personalizzazione di un prestito, si parla di quei casi, in cui è consentito di adattarlo alla nostra realtà finanziaria e alle nostre necessità. Ecco come avere prestiti personalizzati.

La personalizzazione di un prestito passa essenzialmente attraverso la determinazione della durata del rimborso, del livello dei tassi e dell’importo della rata.

Solo in seguito a un adeguato monitoraggio finanziario, anche con il supporto di esperti, sarà possibile fissare le migliori condizioni possibili, adattandole al nostro stato.
Ad esempio, chi ha un reddito basso non potrà pagare un importo alto della rata, quindi, potrebbe avere la necessità di allungare il periodo del rimborso, abbassando la rata mensile.

Al contrario, coloro che hanno un alto reddito potranno avere la possibilità di restituire il prestito in poco tempo, con la convenienza di un’alta rata mensile, che consentirà al debitore di evitare il pagamento di alti tassi di interesse nel tempo. E’ chiaro che chi ha un reddito alto può permettersi di pagare una rata più sostenuta e, anzi, gli conviene questa tipologia.

Quanto alla rata, poi, essa può essere crescente nel tempo o decrescente. Ad esempio, chi con ogni probabilità ritiene di avere maggiori possibilità in futuro di pagare una rata più alta, potrebbe scegliere un tipo di ammortamento a rata crescente, facendo gravare il pagamento più in là nel tempo.

Questo però determina un livello alto di interessi, che graveranno su un’alta quota capitale per molto più tempo.

Al contrario, quanti temono di non essere in grado di sostenere lo stesso livello di rimborso in futuro, potrà decidere per un ammortamento a rata decrescente, con l’importo delle rate che si abbassa nel tempo.

In questo caso, tuttavia, grazie al maggiore livello di rimborso iniziale, si pagherà già nella prima fase del rimborso il grosso degli interessi, che graveranno, col tempo, su di una quota capitale più bassa del caso a rata crescente.

Infine, sui tassi, potrebbe essere decisiva la scelta tra un prestito personale, in genere a tasso fisso, e finanziamenti personalizzati, che possono prevedere tassi più bassi per esigenze più essenziali (malattia, studi, etc.).